Accesso ai servizi

BENVENUTI A BASTIA MONDOVI'



BENVENUTI A BASTIA MONDOVI'


"Così questo paese […] ho creduto per molto tempo che fosse tutto il mondo. Adesso che il mondo l’ho visto davvero e so che è fatto di tanti piccoli paesi, non so se da ragazzo mi sbagliavo poi di molto. "
(Cesare Pavese, La Luna e i Falò, Capitolo I)


Come l’utente potrà constatare dalle pagine di questo sito, il Comune di Bastia si contraddistingue per essere da un lato una piccola parte d’Italia, dall’altro per costituire un microcosmo autonomo, ricco di tutti quegli ingredienti idonei a rendere piacevole il soggiorno sul proprio territorio. Vivere oggi in un paese delle Langhe non significa essere relegati lontano dai grandi centri urbani in condizioni di degrado ed abbandono. Al contrario la presenza di una fervente comunità coesa e compatta è in grado di garantire una più alta qualità della vita, misurabile in primis nei termini del livello di integrazione sociale, che come fu il celebre studioso Emile Durkheim ad insegnare, costituisce una variabile di fondamentale importanza nel benessere dell’individuo. Grazie alla rete telematica nessuno è mai lontano dagli accadimenti della grande storia, tuttavia gli abitanti del nostro paese conservano il privilegio di avere una dimora di quiete fra gli agresti scorci umani e naturali, che abbelliscono le nostre colline a ridosso delle innevate montagne. Tanto i maestosi aironi sul fiume Tanaro, quanto i corvi che si aggirano fra i filari delle vigne, ci ricordano quanto le guglie dei nostri calanchi paiano voler prendere il volo verso il cielo, in uno scenario altamente suggestivo e caratteristico di questa regione. Inoltre il paese non ha mai rinunciato a voler essere in linea con il progresso, dotandosi delle più moderni mezzi di comunicazione e di rifornimento energetico. Peraltro non mancano in quello che era un crocevia strategico posto sulla Via del Sale le tracce artistiche di un passato medioevale e recente, rispettivamente incarnati dalla cappella tardogotica di San Fiorenzo e dal Sacrario sulle colline a memoria delle vicende della Guerra Civile degli anni ’44 e ’45. Come ciascuno potrà constatare, molteplici sono le attività e le associazioni che impegnano parte del tempo libero di tanti individui che si spendono per far grande il nome di quello che spesso più che un paese è in senso lato una famiglia, dove giammai viene a mancare il vincolo della fraterna solidarietà. Fra gli alternativi stimoli di un presente dallo spirito intraprendente e di un passato dalle vestigia gloriosa, nessuno si sente solo. Sia a chi vi passa per un giorno che a chi sceglie di trascorrervi l’intera propria esistenza, questo ameno angolo di Langa ha qualcosa da donare. Questo sito vuole essere un anticipo.